Sindacato Nazionale Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica


Vai ai contenuti

Comunicati sindacali

Comunicati

COMUNICATO SINDACALE APRAN

Trento, 5 giugno 2008

Riteniamo importante informarvi sulle motivazioni che hanno portato Nursing up a non firmare in A.P.Ra.N. l’accordo per la chiusura del biennio economico 2006/2007. Il CCPL 2006/07 firmato nel giugno 2007 ha anticipato il nazionale di diversi mesi, quindi è stato stipulato con un tasso di inflazione programmato relativo a quel periodo. Proprio per questo sono state apposte nel CCPL delle clausole di salvaguardia, nelle quali, la Provincia si impegnava a corrispondere gli eventuali importi migliorativi derivanti dal nazionale.
In questo arco di tempo l’inflazione è aumentata dello 0,45% e quindi, come da accordi stipulati, tale percentuale ci verrà corrisposta. Mediamente verranno erogati a tutti 18,60 euro lordi (- 37,60% di trattenute) con gli arretrati dall’inizio dell’anno.
Questi soldi sono nostri di diritto e nessuno può metterli in discussione.
Quello che ci ha portato a non firmare sono essenzialmente due motivazioni:
1. Strategicamente è opportuno tenere il tavolo aperto con la Provincia a ridosso di un appuntamento importantissimo come l’assestamento di bilancio di giugno, nel quale si determinerà l’importo per la contrattazione del II° biennio ( fascie, produttività, ecc…..). Visto che i soldi sono pochi, questa è l’occasione per spingere la Giunta Provinciale ad allargare i cordoni della borsa.
2. Dalla lettura dell’art. 2 comma 2 del “favoloso” accordo che qualcuno si è affrettato così precipitosamente a firmare, si può chiaramente leggere che, se ci verranno corrisposti questi 18,60 euro di inflazione, ci verrà tolta l’indennità Sanitaria Provinciale Trentina, pari a 5 euro.
Riepilogando: 18,60 -37,60% oneri riflessi - 5 euro indennità sanitaria trentina.
Noi di nursing up ritenevamo di spenderci a quel tavolo per portarVi dei risultati maggiori; a riprova di questo, anche un sindacato che nel primo momento aveva ritenuto di firmare l’ accordo, rileggendo bene l’art. 2, ha ritenuto di ritirare la propria adesione a questo accordo, che noi riteniamo scellerato. Rispediamo al mittente tutte le accuse che ci sono pervenute dalla UIL, amareggiati dal tenore dei loro volantini, ma si sa ognuno scrive come può. Mentre Nursing up lavora con determinazione in RSU e firma
accordi reali che vi porteranno soldi nelle buste paga, la UIL non si presenta.
Referente Regionale Nursing up - Paolo Panebianco

Preleva e diffondi nel tuo reparto il documento intero in modalità PDF

COMUNICATO SINDACALE RSU

I COMPONENTI RSU NURSING UP VOTANO NELL'ASSEMBELA RSU DEL 29 MAGGIO IMPORTANTI ACCORDI PER LA NOSTRA PROFESSIONE!!


In attesa di ratificare gli accordi votati in assemblea RSU presso la sede aziendale, vi anticipiamo alcuni contenuti sugli importanti risultati raggiunti:


MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA

  • al personale operante nei settori emergenza/urgenza che sarà richiamato in servizio durante la fruizione del pasto, non verrà decurtato il tempo mensa
  • il dipendente potrà fruire di un secondo pasto, se svolge il servizio su turni di durata uguale o superiore alle 12 ore o nel caso di prolungamento dell'orario superiore alle due ore
  • possono accedere alla mensa tutti i dipendenti, i part-time senza più nessuna limitazione
  • Il dipendente potrà accedere alla mensa prima dell’inizio del turno di lavoro


INDENNITÀ DI COORDINAMENTO- PARTE VARIABILE

L'indennità di coordinamento sarà graduata in base alla complessità assistenziale, che sarà definita da alcuni indicatori e relativi punteggi attribuiti (nr. professionalità e risorse coordinate, se turnistica 24 ore, distribuzione territoriale,ecc..), sono stati individuati tre livelli economici e la relativa indennità mensile: euro 65, 105 e 120


INCENTIVI DI PRODUTTIVITÀ

Finalmente verrà dato il via alla liquidazione della produttività 2007/2008. Potranno essere pagati tutti i progetti obiettivi del 2007 e inoltre verranno incentivati gli infermieri del Pronto Soccorso, 118 e le assistenti sanitarie responsabili dell’attività vaccinale, a far data dal 1/1/2007, così come previsto dal CCPL 2006/2009. Questa partita interessa un gran numero di professionisti sanitari e sancisce per la prima volta la suddivisione dei fondi fra professionisti sanitari e personale tecnico amministrativo.


Spiace rilevare che i membri RSU del sindacato UIL non abbiano votato in assemblea questi importanti accordi, di grande impatto sulla professione infermieristica e sanitaria in genere e ci auguriamo che gli stessi risolvano e superino in breve tempo le problematiche che ne hanno impedito una fattiva partecipazione all'interno dell'assemblea RSU

-----------------------

Preleva il documento in modalità PDF

Home Page | Sindacato | Associati | Newsletter | Contrattazione | Formazione | Comunicati | APSS | Mappa del sito


Menu di sezione:


Copyright 2008 All right reserved | supportoinformatico@nursingup.tn.it

Torna ai contenuti | Torna al menu